Prezzi chiavi in mano! Pensiamo a tutto noi, scopri come lavoriamo!

Invia richiesta Telefono+390247952200

La Superba - Cosa Vedere a Genova

Vedrai una città regale, addossata ad una collina alpestre, superba per uomini e per mura, il cui solo aspetto la indica signora del mare, diceva Francesco Petrarca nel 1358 all'interno di un suo personale diario di viaggio. Quello che ci aspetta, una volta giunti presso il capoluogo ligure, è un sogno ad occhi aperti dove la storia incontra l'architettura moderna, le colline scendono fino al mare, il profumo del buon cibo invade le antiche stradine del centro storico. Una gita a Genova moltiplica i piani di osservazione, dato che tutta la città rappresenta un saliscendi di rara bellezza tra piazze famose e monumenti storici. Genova è un tappa ideale sia che si scelga di proseguire per le bellezze che si affacciano sul mar ligure, come le cinque terre e le riviere di Levante e di Ponente che attirano ogni anno migliaia di turisti da tutta Italia.



Il consiglio è quella di fermarsi almeno per un giorno e perdersi nei piccoli vicoli che si snodano dentro al centro storico, guidati dalle musiche di Fabrizio De André che riecheggiano per le strade. Ogni angolo della città nasconde una sorpresa, che solo il più attento degli osservatori sarà capace di cogliere. La nostra passeggiata ci porterà dal centro storico al porto antico, attraverso i caruggi e fino alle piazze che testimoniano la grandezza di questa città di mare. Ci sarà anche l'occasione per fare un breve pausa enogastronomica e lasciarsi inebriare dai sapori che animano la cucina genovese, famosa in tutta Italia e apprezzata per la qualità dei suoi prodotti freschi. Genova, che per la sua storia è sempre stata un crocevia di passaggio, vi rimarrà sempre nel cuore.

- Il Porto Antico


Photo by Alessio Sbarbaro


Ridisegnato dall'architetto di fama mondiale Renzo Piano, l'area del porto di Genova comprende al suo interno varie realtà e funzioni che si intersecano e producono nuovi significati. La ristrutturazione risale al 1992, quando Genova fu sede dell''Esposizione Universale e i lavori furono eseguiti in concomitanza con il cinquecentenario della scoperta dell'America. Presso il Porto Antico si possono visitare la Biosfera, una fantascientifica struttura a forma di bolla in vetro e acciaio che contiene esemplari di flora tropicale e il museo del mare chiamato Galata. Su tutta la piazza troneggia l'imponente struttura a forma di gru chiamata Bigo, dotata di un ascensore per osservare dall'alto questa importante piazza sul mare, meta di tanti visitatori.

- L'Acquario



Nelle vicinanze del Porto di Genova, si estendono le spettacolari vasche del secondo acquario più grande di Europa e il più grande di tutta Italia. Al suo interno si possono osservare decine di migliaia di esemplari di specie diverse, organizzate in aree tematiche ben precise che riproducono gli habitat originali. La visita ai padiglioni prosegue attraverso settanta vasche, in cui è possibili avvicinarsi a un palmo di naso da squali, foche, tartarughe e pinguini e trascorrere una giornata particolare, lontano dalla folla nelle grandi piazze, in una particolare atmosfera subacquea che vi toglierà letteralmente il fiato. Una volta terminato di vedere i circa 10.000 metri quadrati che compongono l'acquario, c'è sempre la possibilità di continuare la passeggiata nella piazza del Porto Antico, dove si trovano numerosi negozi e un cinema multisala.

- La Lanterna


Photo by Carlo Grifone


Il vero e unico simbolo di Genova, La Lanterna contraddistingue ancora l'orizzonte della città ed è uno dei monumenti più amati da tutti i genovesi. Costruita nel trecento su una piccola collina, la lanterna arriva a toccare i 177 metri di altezza sul livello del mare e presenta una salita di 720 gradini per arrivare fino alla sommità. Nel corso della sua illustre storia, questo monumento ha illuminato le coste della città, in aiuto alle navi che si recavano presso il porto antico. Presso il Museo della Lanterna è possibile scoprirne di più riguardo all'antico faro, attraverso un percorso multimediale in cui sono condensate molte notizie di storia che raccontano le varie trasformazioni a cui è andato incontro il monumento. Dai primi sistemi di segnalazione alimentati a legna, alle lanterne ad olio e infine gli avvenimenti bellici e atmosferici che ne hanno in parte modificato l'aspetto esteriore.

- Il Centro Storico



Una vasta parte del centro della città di Genova è stata dichiarata patrimonio dell'umanità da parte dell'Unesco. Merito delle strette vie che incorniciano i palazzi più importanti. Passeggiare per il centro storico significa addentrarsi nei caratteristici caruggi, vicoli provenienti direttamente dall'epoca medievale che ancora si snodano all'ombra delle piazze principali. A via del Campo Fabrizio De André ha intitolato una delle sue canzoni più belle e ancora oggi è possibile essere testimoni di una varia umanità che anima le strette arterie della città vecchia. Il consiglio è quello di fermarsi per un aperitivo nella bellissima piazza delle Erbe e proseguire fino a Piazza De Ferrari, riconoscibile dalla grande fontana che attira turisti per una pausa rinfrescante.

- Boccadasse



Un luogo magico, che negli anni si è conquistato un posto nel cuore di tutti i Genovesi. Trattasi di una piccola piazzetta, con annessa spiaggia, in cui l'occupazione principale di chi vi si reca è quella di prendersi un gelato. Boccadasse, più di mille altri luoghi della città, trasmette quella atmosfera di clima vacanziero che rende questa città unica al mondo. A Boccadasse, mentre le onde si rifrangono gentilmente contro i sassi, avrete modo di sperimentare un luogo in cui il tempo inizia a perdere significato. Antico borgo marinaro, la sua piazzetta si è conservata incredibilmente come un tempo e recarvisi oggi permette di tirare indietro le lancette fino a due secoli prima, quando sulla costa si fermavano i pescatori al ritorno dal mare, carichi di pesce.

- Castelletto


Photo by Alessandro Vecchi


Una menzione speciale merita la spianata Castelletto, che permette di guardare la città di Genova dall'alto, per uno spettacolo unico al mondo. Salire a Castelletto è un'esperienza magica: si prende l'ascensore poco distante dalla celebre via Balbi e si sale fino alla spianata. Ad aspettarci in cima c'è un piccolo giardinetto e alcune panchine, dove lo sguardo si affaccia sui monumenti e sui tetti che contraddistinguono il panorama della città. Si vede il porto antico in lontananza, le colline alle nostre spalle, i caruggi al centro del nostro sguardo. Castelletto è un posto meraviglioso dove terminare la prima parte di questa passeggiata, perché di posti da vedere a Genova e dintorni ce ne sono ancora parecchi.

Argomenti

Argomenti