Prezzi chiavi in mano! Pensiamo a tutto noi, scopri come lavoriamo!

Invia richiesta Telefono+390247952200

La zona migliore per alloggiare a bruxelles

Bruxelles è una città unica nel suo genere, che non possiede paragoni in tutta Europa e rappresenta una delle capitali del vecchio continente da visitare almeno una volta nella vita. Un crocevia internazionale che ospita al suo interno la sede del parlamento europeo e sulle cui strade si respira un'atmosfera di grande fermento culturale che non ha nulla da invidiare a città come Parigi o Berlino. La complessa identità che caratterizza la capitale è infatti uno degli elementi che attira turisti e visitatori ogni anno a visitare il Belgio, magari con una gita in zone limitrofe come la meravigliosa Bruges o l'incantevole Liegi. Per chi si ferma in città, invece, i luoghi di interesse e le zone da visitare sono molteplici.



Il centro della capitale è rappresentato dalla famosissima Grand Place, una delle parti più antiche di tutta la città e un tempo utilizzata come mercato tanto che oggi, su tutti e quattro i lati, sono ancora presenti i palazzi delle corporazioni. Bisogna tenere presente che la storia di Bruxelles affonda le radici fino al X secolo, quando la città fu fondata sotto forma di un forte sulle sponde del fiume Senna e crebbe, tra le bonifiche delle zone circostanti, fino a conquistare le dimensioni che oggi sono note a tutti.



La piazza, nel corso dei secoli, ha sempre mantenuto una forte importanza simbolica ed è sempre rimasta teatro dei più grandi avvenimenti storici. Ancora oggi è uno dei fiori all'occhiello di tutta l'architettura cittadina, una delle piazze più belle d'Europa, in cui camminare sui venti passati della storia. Tutti gli anni, durante la giornata del 15 agosto, la piazza diventa inoltre un enorme tappeto di fiori per la celebrazione dell'assunzione di Maria, meglio conosciuta come la festa dell'Infiorata.



Uno dei quartieri più importanti della città è sicuramente il Quartiere Europeo, che è situato più a est rispetto al Centro Storico ed è perfettamente collegate alla città grazie all’imponente rete di mezzi di superficie e sotterranei che attraversa la capitale belga. Il Quartiere Europeo, come si evince dal nome, è sede di quasi la totalità degli edifici amministrativi dell’Unione Europea ma al tempo stesso si configura come una zona limitrofa ad altri quartieri residenziali, intervallata dalla presenza di parchi in cui trascorrere qualche piacevole momento all’aria aperta.



È il caso, per esempio, del celebre Parco del Cinquantenario, che si estende per la bellezza di 30 ettari ed è ancora oggi uno dei parchi più amati dagli abitanti della città di Bruxelles, quanto dai turisti che scelgono di visitarla ogni anno. Al suo interno è possibile ammirare il bellissimo Arco di Trionfo, realizzato nel 1905, più tardi rispetto agli edifici circostanti la cui edificazione fu richiesta da Re Leopoldo II alla vigilia dell’esposizione internazionale del 1880.



Oltre al Centro e al Quartiere Europeo vi sono anche altri quartieri in cui trascorrere la propria vacanza. Uno di questi è Les Marolles, che presenta prezzi decisamente più economici e ha fatto, negli anni, dell’integrazione tra culture e lingue diverse la sua identità; una sorta di paesino all’interno della città in cui si parla un dialetto stretto. Un luogo adatto più al turista già navigato che a un visitatore alle prime armi, specialmente se è la prima volta a Bruxelles.



Chiudono il giro i quartieri di Ixelles e le Sablon. Nel primo caso un quartiere vissuto principalmente da artisti e frequentato da un gran numero di giovani studenti universitari; nel secondo invece un interessante esperimento (ben riuscito) tra architettura medievale e urbanistica con una vocazione assolutamente moderna. Due quartieri agli antipodi, ma vitali e molto apprezzati da chi conosce o abita la città di Bruxelles, per vivere la vacanza come un locale.

Argomenti

BRUXELLES
scopri i nostri appartamenti

Argomenti