Prezzi chiavi in mano! Pensiamo a tutto noi, scopri come lavoriamo!

Invia richiesta Telefono+390247952200

Pitti Uomo a Firenze

Pubblicato il 16/05/2019

In due periodi dell'anno, grazie a Pitti, Firenze diventa capitale italiana della moda. A Giugno, infatti, il capoluogo toscano ospita la più grande manifestazione dedicata alla moda da uomo in Italia, rivolta ai professionisti che operano nel settore e a tutti gli appassionati che vogliono osservare da vicino quali saranno le novità della prossima stagione.

Precisamente dall'11 al 14 giugno, con un orario che va dalle 9 alle 18, la mostra sarà visitabile presso la scenografica location della Fortezza da Basso, i cui 80.000 metri quadrati di spazio espositivo sono "difesi" un'importante rete di fortificazione risalente al 1500 e ancora oggi visibile nella sua stupefacente estensione.



La Fortezza da Basso è una vera e propria attrazione storico della città di Firenze che, al di là della fiera Pitti Uomo 2019, varrebbe la pena di visitare. Nata con la denominazione di Castello Alessandria, fu edificata a partire dal 1534 su ordine di Alessandro De' Medici.

Alla base della costruzione c'era la volontà, da parte della nobile famiglia fiorentina, di assicurare il controllo della città dopo l'avvenuto assedio di Firenze, offrendo al tempo stesso un riparo per le truppe e con la ferma intenzione di impressionare i cittadini con la massa della fortezza stessa, che possiede infatti dimensioni realmente monumentali e si affaccia ancora oggi sui viali di Circonvallazione.


Photo by sailko


Ma torniamo alla moda, visto che è per questo che tutti gli appassionati del settore convergeranno a Firenze circa a metà giugno. L'edizione corrente, organizzata infatti dalla società fiorentina Pitti Immagine, raggiunge la ragguardevole cifra di 96 edizioni e propone l'esposizione di oltre 1200 marchi di cui circa il 45% stranieri, attraverso sfilate e incontri per delineare i look che verranno.

A Palazzo Pitti, proprio per celebrare la lunga storia del brand e omaggiare lo storico presidente Marco Rivetti, verrà inaugurata una mostra dedicata agli ultimi trent'anni del marchio. L'ospite principale della rassegna sarà il marchio Givenchy, capitanato dalla stilista Clare Waight Keller che presenterà proprio nella cornice di Firenze la nuova collezione uomo della società.



Dopo anni di presenza nella città di Milano è infatti stata con estrema gioia che Ferruccio Ferragamo, presidente del marchio Salvatore Ferragamo, ha annunciato la volontà dell'azienda di tornare nel capoluogo toscano. Il Direttore Creativo Paul Andrew promette infatti il lancio di una collezione uomo capace di essere contemporanea e al tempo stesso vicina ai valori dell'azienda.

L'operazione, con il titolo di Firenze Calling, andrà di pari passo all'inaugurazione del Museo Ferragamo in cui si racconteranno i capi storici dell'azienda con un occhio al futuro e alla sostenibilità ambientale anche nel campo della moda.



Nelle giornate della fiera sono attesi a Firenze oltre 30.000 visitatori che contribuiranno a rendere la città il palco ideale per una sfilata indimenticabile, in cui saranno presentate le collezioni delle stagioni future. Potrebbe anche essere l'occasione migliore per esplorare la città, che rappresenta ancora oggi un vero e proprio museo a cielo aperto in grado di sbalordire anche il più navigato dei visitatori.

La sfilata Pitti Uomo unita agli scorci della città di Firenze rappresenta una connubio ideale per una settimana all'insegna della bellezza, se pensiamo che anche Stendhal non è riuscito a rimanere immune di fronte ai capolavori che caratterizzano molti angoli della città.

Argomenti

FIRENZE
scopri i nostri appartamenti

Argomenti