Prezzi chiavi in mano! Pensiamo a tutto noi, scopri come lavoriamo!

Invia richiesta Telefono+390247952200

Ricerca di sapori e profumi



La ricerca di sapori e profumi in Cadore

Siete alla ricerca di un’oasi di pace, dove godere di un momento di relax. Volete lasciarvi sorprendere dai colori e profumi di un luogo magico. Vi trovate a Perarolo di Cadore, la località perfetta per vivere appieno una vacanza in famiglia alla ricerca del gusto e non solo.


La cucina tipica delle Dolomiti si basa spesso su salumi, formaggi, prodotti a base di carne, adatti a scaldarvi nelle fredde giornate invernali, davanti ad un bel camino acceso. Ed in questo, i prodotti tipici del Cadore non sono da meno.




La cittadina di Perarolo, arroccata sugli splendidi pendii dolomitici, vi riserverà gioie per gli occhi e soddisfazioni per la pancia.


Dopo una pedalata immersi nella natura, o una giornata sulle piste da sci, lasciatevi alle spalle lo stress e dedicatevi soltanto a voi stessi.


L’aria pura e le scampagnate in montagna saranno un ottimo preludio ad una delle attività più interessanti che si possono svolgere: la degustazione di cibi tipici della tradizione enogastronomica delle Dolomiti.




I Casunziei all'Ampezzana

A voi ampia scelta tra i piatti più amati della cucina tradizionale bellunese. Tra le pietanze più particolari, provate i famosi Casunziei all’ampezzana, ravioli ripieni di rape rosse, conditi con burro fuso, ricotta affumicata e aromatizzati da una spolverata di semi di papavero.


Una prelilbatezza che vi riempirà di estasi già dal primo assaggio. Piatto tipico di Cortina d’Ampezzo, quando questa località non era ancora un luogo di lussuosa villeggiatura, gli ampezzani erano lavoratori di montagna, che vivevano di agricoltura ed allevamento nella splendida valle che circonda il paese.


La produzione orticola, costituita soprattutto da rape, unita alla bontà dell’impasto dei ravioli, ha portato alla nascita di queste piccole mezzelune, sorelle degli schlutkrapfen altoatesini.




Tra pastin e pendole, la carne è servita!

Seguendo la tradizione culinaria di montagna, generalmente a base di carne, da provare anche il Pastin, vero re delle sagre locali, che consiste in una salsiccia di manzo e maiale condita con vino bianco, aglio e spezie e accompagnata dalla polenta.


Da gustare cotto o crudo, il pastin si presenta a forma di rondella, spesso inserito come farcitura per panini, da assaporare anche durante le scampagnate tra i boschi. Uno scoppio di energia per continuare la giornata sulle piste.


Altra pietanza tipica della zona sono le Pendole, carne affumicata e prodotta artigianalmente, messa a macerare sotto forma di lunghe striscioline, condita con sale, pepe, vino rosso, cannella, rosmarino, salvia e aglio. Nel processo di affumicazione, vengono frapposti due strati di segatura e uno di fronde di ginepro, mentre su un lato si accende un fuoco tenue che brucia lentamente, quasi senza fiamme ma con corposi spirali di fumo e aroma.


Se siete amanti della cucina, non c’è nulla di meglio di una gita tra malghe, pascoli alpini dove si tengono d’estate gli animali, e caseifici locali per scoprire tutto il meglio delle tradizioni della zona. I bambini correranno all’impazzata per fare amicizia con mucche, cavalli, pecore e maiali, mentre mamma e papà potranno assaggiare alcune tra le pietanze più tipiche, mentre si godo qualche raggio di sole.




Alla scoperta dei caseifici: la Strada dei Formaggi

Perarolo di Cadore fa poi parte della celebre Strada dei Formaggi e dei Sapori delle Dolomiti bellunesi. Con lo scopo di valorizzare le produzioni lattiero casearie e quelle agro-alimentari di qualità, si è voluta creare una sinergia tra le aziende contadine ed i ristoranti.


Questa unione di intenti ha portato alla creazione di piatti a base di ingredienti genuini, gustosi e sicuramente freschi. Il percorso vi porterà alla scoperta di ben 34 formaggi tipici prodotti tra latterie, malghe e caseifici collocati sulle vette dolomitiche più suggestive, in una cornice di dolci pendii e boschi. Oltre alle visite ai veri produttori agricoli, il tragitto porta alla scoperta di circa 38 strutture di ristorazione, che propongono ricette a base di formaggi.




La genuinità nei prodotti

E forse potreste anche incontrare il contadino che fa la sua consegna, o, perché no, rivolgervi direttamente ad un’azienda locale, chiedere qualche prelibatezza tipica da portare a casa per la gioia di amici e parenti.


Con la Strada dei Formaggi delle Dolomiti Bellunesi la montagna vuole offrire ai propri ospiti la possibilità di scoprire gusti e sapori antichi e genuini, che raccontano storia e cultura di questo territorio.


In Cadore non mancheranno mai le occasioni per assaporare le prelibatezze locali. Tra una gita nei boschi o un’arrampicata sui pendii dolomitici, potreste casualmente incrociare banchetti degustativi e sagre locali, che renderanno ancora più lieto il vostro soggiorno.




Argomenti

Perarolo di Cadore
scopri i nostri appartamenti

Argomenti