Prezzi chiavi in mano! Pensiamo a tutto noi, scopri come lavoriamo!

Invia richiesta Telefono+390247952200

Rimettere a posto casa tra KonMari, Feng Shui e un pizzico di filosofia

Se state leggendo questo articolo, probabilmente lo sapete già. Siamo tutti a casa, per fronteggiare con grande responsabilità la sfida al Coronavirus che imperversa in Italia e in gran parte dell'Europa. La quarantena ha imposto un forte cambiamento alle nostre vite e ci ha costretti a rielaborare le nostre giornate all'interno delle abitazioni. Di articoli sull'andamento del contagio, sulla previsione dei picchi e sulla ristrettezza delle ordinanze sono già pieni i giornali, che nelle ultime settimane hanno preso un ruolo fondamentale e di primo piano nelle schermate dei nostri social network. Noi di Halldis abbiamo pensato di tenervi compagnia in questi giorni con una serie di articoli sul tema della casa: il luogo che più di tutti, in questo particolare momento storico, si appresta a diventare il nostro spicchio di mondo... almeno fine alle prossime, buone notizie.

La primavera è ormai alle porte. Se c'è una cosa che abbiamo sempre sperimentato, con l'arrivo della bella stagione, è la cosiddetta pulizia di primavera. Un momento chiave, nel lungo corso dell'anno, per riporre i vestiti più pesanti nell'armadio, senza rimpiangere il fatto che l'inverno non lo vedremo per un po'. L'altra parte delle pulizie di primavera risiede invece nella sana e consigliatissima pratica di sbarazzarsi dell'inessenziale, per fare posto al nuovo che avanza e tracciare una linea divisoria tra ciò che è stato e ciò che deve ancora avvenire: per questo motivo è bene ricavare un po' di spazio, anche mentale, in anticipo. Sbarazzarsi dell'inessenziale è anche uno dei concetti alla base delle filosofie orientali che ci indicano la via da seguire per rendere la nostra abitazione più confortevole.



Molti dei nostri appartamenti tengono presente concetti come eleganza e luminosità per regalare al cliente un'esperienza di assoluto relax, in aggiunta al pernottamento in zone esclusive delle città. Come per esempio a Milano, dove è possibile soggiornare in pieno centro, in quella che una volta era una vecchia falegnameria. L'appartamento Morigi è uno spettacolo per gli occhui e per l'anima. Le sue vetrate garantiscono un'illuminazione naturale da lasciare a bocca aperta.



Sicuramente in questi anni avrete sentito parlare di Marie Kondo, che qualche anno fa pubblicò il suo primo libro dedicato, per l'appunto, alla metodologia di riordino degli oggetti. Il metodo da lei ideato si chiama infatti KonMari e consiste nel riordinare la propria casa separando gli oggetti in base ad apposite categorie; soprattutto la cernita finale, quando si tratta di decidere se cestinare per sempre un oggetto o tenerlo a tempo indefinito con noi, si basa sulla capacità dell'oggetto stesso di parlarci, anche a distanza di anni.



Insomma, per farla breve: se una cianfrusaglia che abbiamo in casa ci provoca ancora qualche emozione, è bene tenerla. Altrimenti, no regrets. Liberiamocene il prima possibile. Marie Kondo, con il suo libro, è diventata così popolare che anche Netflix ha deciso di realizzare una serie per guidare le persone all'interno del metodo KonMari. Una possibile idea per passare buon tempo di qualità sul divano, in queste giornate un po' diverse dal solito.



Discorso analago va fatto per uno dei nostri appartamenti più belli, in una delle zone centrali più esclusive di tutto il capoluogo lombardo. Stiamo parlando dell'appartamento situato in Corso Garibaldi, al quarto piano di un edificio signorile alle porte di Brera. Una zona di Milano centro conosciuta per la sua vita notturna, con una ricca scelta di ristoranti, bar e locali. Nonostante questo, grazie alla presenza del cortile interno, è garantita una silenziosità per tutti gli ospiti, in totale accordo con la devozione al silenzio che caratterizza molte delle filosofie orientali applicate all'arredamento.



Una filosofia molto simile a quella di Marie Kondo, già nota da molto tempo prima della venuta del KonMari, è quella del Feng Shui che nel corso degli anni ha raccolto in giro per il mondo tutta una lunga serie di proseliti. In cosa consiste il Feng Shui? Innanzitutto il termine stesso significa "vento e acqua", con preciso riferimento a due degli elementi naturali che hanno reso il nostro Pianeta la sfera blu e piena di vita che tutti conosciamo.



Arredare la propria casa o riordinare i mobili che sono già presenti al suo interno secondo l'arte del Feng Shui significa prediligere il legno in quanto elemento naturale, disdegnare il metallo per evitare campi magnetici e soprattutto garantire alla luce una corsa senza ostacoli dall'esterno fino alle stanze principali. Grande attenzione viene anche riposta nei confronti del balcone, che deve presentare un numero di piante disposte in modo tale da creare delle vere e proprie zone verdi, in grado di comunicare valori come rigogliosità, benessere e speranza ogni volta che le osserviamo.

Niente ci vieta di volare con la fantasia, mentre aspettiamo che il domani ci porti nuove notizie, cariche di speranza verso il futuro. Da quello che si vede sui social, tra concerti improvvisati sui balconi c'è ancora la possibilità di mantenere il buonumore. In attesa del prossimo articolo su queste pagine, per continuare a tenerci compagnia tutti insieme.

Visita il sito per trovare il prossimo appartamento!

MILANO
scopri i nostri appartamenti

Argomenti