Prezzi chiavi in mano! Pensiamo a tutto noi, scopri come lavoriamo!

Invia richiesta Telefono+390247952200

San Valentino a Roma

Il nuovo anno è finalmente iniziato. Con quella doppia cifra che lo caratterizza, sembra essere già in partenza un anno fortunato. O almeno così si spera. Dovessimo analizzare il 2020 soltanto dal punto di vista grafico diremo che si tratta di un doppione o, in una accezione più positiva, di una coppia.

E proprio alle coppie è dedicato questo articolo su San Valentino a Roma. Con l’inizio del nuovo anno infatti ricominciano tutte quelle ricorrenze atte a scandire il passare del tempo e il cambio delle stagioni. Pur essendo la primavera ancora lontana, si può sperare di ricevere un po’ più di calore il 14 febbraio, nella giornata degli innamorati. Quale migliore idea di festeggiarlo proprio nella capitale d’Italia, in quella città eterna ricca di bellezze, monumenti storici, bellissimi panorami e luoghi romantici da far girare la testa ed emozionare lo sguardo. Roma è una città che offre tantissimo, in ogni periodo e in ogni stagione dell’anno. Ma l’atmosfera unica che si respira per le sue strade in concomitanza con San Valentino la rende una meta perfetta per organizzare una gita fuori porta o una piccola vacanza con il proprio partner.



Innanzitutto vale la pena di farsi un’idea in anticipo su dove dormire. Roma è infatti una capitale di grandi dimensioni in cui sono presenti diversi quartieri ognuno con le sue caratteristiche e peculiarità. Anche tra gli appartamenti proposti da Halldis ce ne sono alcuni che sicuramente in zone più centrali, all’interno del centro storico, e altri invece leggermente più distanti ma sempre ben collegati, grazie alla presenza di mezzi di superficie e sotterranei. Si segnalano a questo proposito i bellissimi appartamenti all’interno del residence basilico, che si trova in una posizione assolutamente invidiabile come quella di Piazza Barberini, a due passi dalla stessa via del Tritone che si incrocia con via del Corso e conduce a via Condotti (la via dello shopping) e distante pochi minuti a piedi dalla meravigliosa Fontana di Trevi.



Preparatevi a camminare, poiché andare con le proprie gambe rappresenta uno dei modi migliori per visitare la città e apprezzare il contrasto quasi inaspettato che si genera tra edifici di più recente costruzione e monumenti secolari presenti sul suolo pubblico da molto più tempo. Immaginate di festeggiare San Valentino con alle spalle il colosseo o il complesso dei fori romani, illuminati dalla luce viola del tramonto, per poi spostarvi verso la celebre piazza di Spagna o ancora passeggiare in mezzo a piazza Navona, tra gli artisti di strada e i ristoranti che elegantemente vi invitano a sedere.

Iniziamo dal luogo romantico per eccellenza della città di Roma. Un luogo che permette anche di fare visita a Villa Borghese, uno dei parchi più estesi e più amati da tutti i cittadini di Roma. Tra una passeggiata e l’altra per i viali intitolati a personalità storiche, si arriva a magicamente alla terrazza del Pincio che regala una vista realmente mozzafiato su piazza del popolo e su tutta la città di Roma, un luogo in cui la vista che si spinge con naturalezza verso l’orizzonte e fa slalom tra le cupole delle basiliche, come quella di San Pietro, che riflettono i colori del cielo invernale. Quella del Pincio, ad ogni modo, non è l’unica attrazione panoramica presente nella città di Roma. Un altro posto segnalato per godere di una bella vista insieme alla persona che amiamo è senza dubbio il Gianicolo, da cui ogni domenica a mezzogiorno in punto spara l’omonimo cannone. Ultimo ma non ultimo anche il giardino degli aranci che si trova invece sul colle Aventino.



Per chi invece vuole allontanarsi un po’ dal caos che si può generare in città durante il fine settimana o appunto in una particolare occasione come San Valentino, si consiglia di informarsi sugli itinerari che e possibile affrontare lungo la via Appia Antica. Non una semplice strada di città ma un vero e proprio museo a cielo aperto in cui, nel mezzo di una passeggiata ci si può allontanare dal cuore pulsante della città, verso la campagna romana, con gli acquedotti a fare da sfondo ai ruderi di un passato glorioso come quello dell’impero romano che ancora oggi sopravvivono e possono essere visitati e fotografati. Proprio a questo scopo, seppur leggermente distante dal centro storico, ma al tempo stesso facilmente raggiungibile con la metropolitana, è proprio il parco degli acquedotti. Un parco leggermente "scarruffato", come amano definirlo i romani, ma al tempo stesso impreziosito da km di acquedotti romani alti come palazzi che resistono ancora al passare del tempo, con una forza quasi irreale.



Dal momento che prima si parlava di quartieri, vale la pena di spendere due parole su due dei luoghi più belli e appariscenti dell’intera città, perfetti per organizzare una passeggiata pomeridiana, una merenda o anche una cenetta romantica a lume di candela con la persona che ci ha accompagnato nella città eterna. Stiamo parlando di Trastevere, che si estende sulla riva destra del fiume che attraversa Roma, poco più a sud della città del Vaticano. È realmente uno dei rioni più affascinanti di tutta la città, in cui sembra di riportare indietro le lancette dell’orologio a un passato lontano, in cui sembra di vivere a Roma “alla vecchia maniera”. Da vedere e visitare c’è la basilica di Santa Maria in Trastevere, la cui origine risale addirittura al 217 a.C. All’interno del rione si può visitare anche il convento di San Pietro in Montorio, al cui interno si trova il tempietto del Bramante: uno dei luoghi più affascinanti di tutta la città. A livello invece di luoghi scenografici, merita una visita la scalinata di Sant’Onofrio, che si trova nella zona più a nord del quartiere ed esige di essere fotografata per la bellezza che ancora oggi rappresenta.



Conclude l’articolo è il quartiere Coppedé, che spesso non non appare nelle guide ufficiali dei luoghi romantici più belli di Roma, ma che al tempo stesso rappresenta un caso unico al mondo. Il perché lo scoprirete con i vostri occhi. Sappiate soltanto che tutto il quartiere è disegnato secondo una architettura fiabesca e i suoi edifici sembrano usciti direttamente da un mondo di fantasia. Basta guardare i villini delle fate che presentano delle facciate esterne finemente decorate, tanto da ricordare un ricamo in seta. Il quartiere merita senza dubbio una visita se stiamo cercando testimonianze di bellezza durante il nostro soggiorno romantico nella città di Roma.


Photo by LPLT

Argomenti

ROMA
scopri i nostri appartamenti

Argomenti