Prezzi chiavi in mano! Pensiamo a tutto noi, scopri come lavoriamo!

Invia richiesta Telefono+390247952200

San Valentino nei luoghi più romantici di Milano

Pubblicato il 05/02/2019

Prima di cominciare, un po’ di storia. Ancora oggi l’origine di questa festa dedicata agli innamorati è avvolta nel mistero. Di certo si sa soltanto che la giornata del 14 febbraio prende il nome dal santo e martire cristiano Valentino da Terni e fu istituita intorno al V secolo da Papa Gelasio I, con lo scopo di cristianizzare una precedente festività pagana.

Ciò che ancora fa discutere è l’associazione tra il santo proveniente dalla città di Terni e i messaggi d’amore che rendono questa giornata così speciale, per chi è innamorato. Secondo la leggenda, il Santo Valentino donò una somma in denaro a una povera fanciulla che ne era sprovvista, “finanziando” in tal modo la dote che le sarebbe servita per il suo sposalizio e salvandola, così facendo, dalla perdizione a cui sarebbe andata incontro.

Più realistica è invece la versione che vuole il 14 febbraio come data di fondazione, a Parigi, del cosiddetto Alto Tribunale dell’Amore, dedicato a tutte le controversie legate ai contratti d’amore, ai tradimenti e alla violenza contro le donne. Pare infatti che i giudici appartenenti a questo tribunale del cuore fossero selezionati in base alla loro conoscenza della poesia romantica. Ben più probabile è invece il fatto che la metà di febbraio coincida con il primo risveglio della natura, l’annuncio della primavera, la prima tregua climatica dopo la ruvida freddezza invernale.

Sempre secondo la tradizione, la caratteristica peculiare di San Valentino, almeno per quanto riguarda l’originale variante anglosassone, sta nello scambio delle “valentine”: piccoli biglietti d’auguri a forma di cuore, su cui sono incise frasi romantiche da dedicare al proprio partner. Battuto soltanto dal Natale, si stima che durante San Valentino siano oltre 1 miliardo i biglietti di auguri scambiati su tutto il pianeta Terra.

E adesso che di argomenti per la serata ne avete, passiamo ai consigli su dove trascorrere la serata insieme alla vostra dolce metà, per vivere un San Valentino che non dimenticherete facilmente, nei luoghi più romantici della città di Milano.

Il Planetario



I Navigli, il Duomo e a tutti quei luoghi che già conosciamo a memoria costituiscono la nostra immagine emotiva della città di Milano. Immagini a cui siamo affezionati, ma forse per San Valentino vale la pena di fare qualcosa di diverso. Prendete il Planetario, per esempio. A poca distanza da Porta Venezia, che potete raggiungere in seguito per un aperitivo: il 14 febbraio propone una serata dedicata alla Luna e non c’è niente di meglio che trascorrere una serata a guardare (e capire) le stelle con la persona che amate.

I fenicotteri di Villa Invernizzi


Photo by Simonetta Viterbi


Fate una passeggiata. Percorrete via Cappuccini, proprio dietro a Corso Venezia. Affacciatevi ai cancelli di Villa Invernizzi, la splendida dimora dell’inventore del formaggino Mio, un luogo magico, un giardino incantato in cui passeggiano liberi dei fenicotteri rosa. Lo spettacolo è assicurato, così come la sorpresa. Quando altro vi è capitato di vedere dei fenicotteri nel centro della nostra amata città?

Una cena sul Tram


Photo by Giorgio Stagni


Il Tram di Milano, vero e proprio orgoglio dell’estetica e della bellezza che tanto a lungo ha caratterizzato la città di Milano. Persino San Francisco ha acquistato alcuni degli storici tram per ristrutturarli e farli circolare sulle rotaie americane. ATMosfera è il servizio che l’azienda trasporti di Milano offre ai visitatori per degustare una cena unica, a bordo di un tram d’epoca.

Torre Branca


Photo by Arbalete


Situata nel Parco Sempione e progettata dall’architetto Giò Ponti, Torre Branca è uno dei luoghi più sopraelevati di Milano (eccezion fatta per le terrazze private, i grattacieli e la collinetta di San Siro) da cui ammirare il magico panorama del capoluogo lombardo. La torre, costruita nel 1933, sfiora i 108 metri di altezza ed è aperta al pubblico in giorni definiti, che vi consigliamo di controllare sul sito ufficiale. Per San Valentino purtroppo non sarà aperta, ma questo non vi impedisce di ripiegare sui giorni successivi del fine settimana.

Piazza Affari


Photo by Juan Llanos


Nel caso poi in cui dovesse esserci qualche piccolo intoppo nella relazione e non aveste ancora trovato le parole giuste, in Piazza Affari potete lasciare parlare per voi la celebre statua di Maurizio Cattelan intitolata, appunto, L.O.V.E. (per stare in tema con San Valentino), acronimo di libertà, odio, vendetta, eternità. A poca distanza dalle cinque vie, una delle zone più belle di Milano, la sua ubicazione vi permetterà comunque di continuare la serata da soli in qualche bel posto, nel caso in cui le cose dovessero mettersi male.

A parte gli scherzi, la visione di un gigantesco dito medio potrebbe essere un utile diversivo rispetto a tutte le stucchevoli trovate romantiche di cui sarà tappezzata quel giorno la città, una visione inaspettata capace di strappare un sorriso di gioia a voi e alla persona con cui avete deciso di trascorrere la serata. E chissà, magari quel dito medio lo potrete rivolgere insieme a tutti gli sbattimenti che avete passato prima di conoscere la vostra anima gemella.

Argomenti

Argomenti