Prezzi chiavi in mano! Pensiamo a tutto noi, scopri come lavoriamo!

Invia richiesta Telefono+390247952200

Tutte le mostre a Milano - Autunno 2019

Pubblicato il 10 settembre 2019

Ricordate che l’ambasciatore non porta pena. Non me ne vogliate se vengo a dirvi che l’estate, la nostra tanto amata estate fatte di bagni al mare e temperature più calde, è (giustamente) giunta al termine. Ad attenderci prima di un vero e proprio tuffo nella stagione invernale, c’è la possibilità di attraversare un tiepido autunno carico come tutti gli anni di novità, mostre interessanti e appuntamenti che non ci faranno rimpiangere l‘afa e il gran caldo di qualche mese fa. Si fa per dire. Crediamoci tutti insieme.



 

L’autunno, si sa, è una delle stagioni più importanti per quello che riguarda le proposte culturali. Complice la temperatura progressivamente più bassa e il tempo incerto, come ogni buon settembre, la gente torna ad affollare i luoghi chiusi in cerca di un riparo dalla pioggia o dall’aria frizzante. È in assoluto il periodo più denso di nuove uscite cinematografiche.

Teniamo presente che nelle prossime settimane usciranno film di notevole interesse come il nuovo capolavoro di Quentin Tarantino Once Upon a time Hollywood, il nuovo capitolo della saga di Rambo e soprattutto Joker interpretato da Joaquin Phoenix, già premiato con il Leone d’oro al Festival di Venezia.



Per quello che riguarda invece le mostre, al di là delle nuove uscite cinematografiche, Milano è un luogo che non delude mai e sotto nessun aspetto. Ogni museo, ogni galleria e ogni luogo deputato allo svolgimento di eventi porta con sé un carico di novità in grado di mandare in solluchero la nostra curiosità.

Per le strade di Milano d'estate o di inverno non ci si annoia mai, c’è sempre qualcosa da fare, un'esposizione a cui partecipare e a cui magari aggiungere un aperitivo in qualche splendida cornice, una volta saziata tutta la nostra curiosità culturale.



Palazzo Reale, come da tradizione presenta un calendario ricco di appuntamenti. Sempre restando in ambito cinematografico si segnala la mostra di Federico Fellini a Milano che aprirà a inizio a dicembre e si concluderà a febbraio 2020. Per l’occasione a Palazzo Reale sarà possibile ammirare i disegni e i copioni originali dei suoi film più celebri, come Amarcord e Otto e Mezzo, insieme a oggetti e costumi di scena. Attualmente, sempre presso Palazzo Reale, è in corso la mostra sui pittori preraffaelliti, organizzata per la prima volta nella città di Milano e dedicata a tutti coloro che vedono nell’amore, nella bellezza e nella poesia una serie di temi rivoluzionari che hanno ispirato il corso della storia umana.

Chiude il giro, sempre a Palazzo Reale la mostra dedicata a De Chirico che con le sue visioni metafisiche, lo stile originale e l’uso dei colori non scontato, sempre nell’ottica di un’ipotesi onirica, riuscì a ottenere nel novecento un enorme successo di pubblico, anche internazionale.



Cambiamo zona, spostandoci verso il Mudec ovvero il museo delle culture di Milano situato in via Tortona, al numero 56. Museo che nel corso degli anni ha saputo conquistarsi la fiducia dei clienti più esigenti. Quello che ci aspetta, nelle sale del Mudec, è una doppia mostra dedicata alle contaminazioni fra la storia del nostro paese (e l’Europa intera) e la cultura del Giappone.

La mostra Impressioni D’oriente, che andrà avanti fino a febbraio dell’anno successivo, analizza in quale modo la cultura giapponese in campo pittorico esercitò una profonda influenza sugli artisti europei nella seconda metà dell’ottocento in particolare, su grandi artisti come Van Gogh, Monet e Gauguin per fare alcuni esempi.



L’analisi dei rapporti tra la cultura europea e il Giappone va avanti con la seconda mostra intitolata Quando il Giappone scoprì l’Italia, disponibile anche questa fino a febbraio 2020, Che punta a restituire un vivido quadretto delle relazioni intercorse tra l’estremo oriente e il bel paese nel corso dei secoli precedenti.

Si segnala, sempre al museo del Mudec, la possibilità di cenare in uno dei ristoranti più esclusivi della città e di abbinare un piacere intellettuale a una soddisfazione di tipo gastronomico. Nello stesso complesso del museo infatti ha sede anche il ristorante di Enrico Bartolini che possiede due stelle Michelin ed è indicato come uno dei luoghi più prestigiosi in cui consumare una cena indimenticabile.



Sono in numero di due anche le altre mostre dedicate al genio di Leonardo Da Vinci. Presso la Fabbrica del Vapore di via Procaccini è infatti possibile partecipare a una manifestazione unica nel suo genere, che avrà termine il 22 settembre, intitolata Leonardo 3D. Si tratta di una mostra a tutti gli effetti multi -sensoriale in cui i capolavori di Leonardo rivivono grazie alla moderna tecnologia fatta di realtà aumentata e ologrammi.

Lo scopo è quello di creare un immaginario ponte tra il visitatore e la mente geniale di Leonardo, in occasione dell’anniversario della sua morte. Prendono vita in questa favolosa cornice anche alcuni protagonisti delle sue opere più famose. In tal senso è assolutamente consigliata la visita se si vuole vedere sotto un altro aspetto il celebre cenacolo.



Prosegue l’offerta dedicata al Leonardo da Vinci con la mostra Leonardo e la Sala delle Asse che si terrà a castello Sforzesco, proprio al centro del meraviglioso Parco Sempione, fino al 12 gennaio 2020. Proprio in occasione della celebrazione del quinto centenario della morte, verrà riaperta al pubblico in maniera del tutto straordinaria la sala delle asse in cui le decorazioni di intrecci di rami fronte e radici rappresentano uno dei grandi capolavori del genio toscano.

All’interno della mostra troveranno spazio disegni originali che avranno lo scopo di indagare il rapporto tra Leonardo e la natura, tanto presente in molti dei suoi capolavori e costante punto di partenza nella sua ricerca ingegneristica.



Gli amanti dell’arte neoclassica possono invece rivolgersi alla Galleria d’arte moderna e alle Gallerie d’Italia dove in entrambi i casi verrà allestita una mostra dedicata al grande scultore Canova.

Argomenti

Argomenti