Prezzi chiavi in mano! Pensiamo a tutto noi, scopri come lavoriamo!

Invia richiesta Telefono+390247952200

Weekend a Venezia

Se c’è un luogo, su questo pianeta, in cui la realtà incontra la fantasia, il suo nome è Venezia. Una città irreale, che galleggia sulle acque della laguna e sembra uscita da un sogno. Ci sarà un motivo per cui ogni anno, dai quattro angoli del mondo, giungono fiumi di turisti che vogliono vedere con i loro occhi uno dei più grandi spettacoli esistenti al mondo. E non stiamo esagerando.



Anche un semplice weekend a Venezia è destinato a lasciare un segno indelebile nella folta lista dei ricordi che ci porteremo dietro per una vita intera. Arrivare nella città lagunare, inoltre, è molto semplice grazie alle varie e diverse possibilità messe a nostra disposizione. C’è chi sceglie di arrivare in treno, nello specifico con un treno ad alta velocità che collega Milano con Venezia. In tal caso, la buona notizia è che grazie alla linea ferroviaria è possibile arrivare già in laguna nella scenografica stazione di Venezia Santa Lucia.



Per chi invece preferisce utilizzare la macchina, esistono varie possibilità in relazione al parcheggio. Si può decidere di lasciare l’auto in uno dei tanti parcheggi prima del ponte delle libertà, che si segnalano per le tariffe economiche e la grande affidabilità. Il parcheggio più vicino alla città si trova a poca distanza da Piazzale Roma, vicino alle fermate degli autobus. Alla comodità di arrivare in macchina direttamente in laguna si aggiungono ovviamente tariffe meno contenute rispetto ai parcheggi fuori città.

Sono diverse anche le zone in cui alloggiare e in questo bisogna tenere presente gli spostamenti che ci aspettano per raggiungere i sestieri della città. La Giudecca, per esempio, rimane distaccata rispetto al corpo principale della città, ma impone il vaporetto come unico mezzo di trasporto per raggiungere le zone chiave del centro. Un appartamento in un sestiere come Cannaregio invece permette di approfittare di un’atmosfera ancora perfettamente veneziana, poco frequentata dai turisti, e rappresenta un utile punto di partenza per raggiungere a piedi il centro storico e le principali attrazioni.



A Venezia è importante sapersi districare tra le zone di interesse senza essere travolti da un flusso di turisti. Innanzitutto, è bene scegliere anche la fascia di orario. Durante il giorno la maggior parte della città è letteralmente invasa da turisti e viaggiatori. Nulla ci vieta di fare un salto a Piazza San Marco, salire sul Ponte di Rialto, scattare una fotografia al Ponte dei Sospiri osservare i vaporetti che solcano le acque verdi del Canal Grande, ma è bene sapere che il fascino di Venezia parla una lingua universale, in grado di fare breccia nei cuori di ogni viaggiatore internazionale.



La sera, Venezia cambia volto. Si mostra ai cittadini temporanei come una vera città gotica in cui ogni angolo, ogni calle e piccolo canale trasuda una impagabile atmosfera. Senza il viavai dei turisti, col favore dell’oscurità (e del silenzio) si può pensare di effettuare passeggiate serali nei luoghi già citati. Perché una cosa è vedere San Marco nelle prime ore del pomeriggio, affollata di persone, un’altra è rivederla col solo rumore dell’acqua che culla le notti degli insonni, illuminata dalla luce artificiale. Prendetelo come un Upside-Down a la Stranger Things. Di notte la laguna cambia faccia, ed è un vero spettacolo vederla, lontano da sguardi indiscreti, immersi un’atmosfera da sogno.

Argomenti

VENEZIA
scopri i nostri appartamenti

Argomenti